Open Baladin Torino

Open Baladin Torino prosegue la tradizione dei grandi Open di Roma e Cuneo proponendo oltre 40 birre alla spina e 100 birre in bottiglia provenienti dal panorama nazionale - con una particolare attenzione per l’area sabauda - e internazionale.


L’atmosfera che si respira all’interno del locale è festosa e colorata, quasi psichedelica, anche grazie alle decorazioni realizzate a mano dai nostri artisti in pieno stile Bailone.


Il menù riprende i grandi classici offerti da Baladin come gli hamburger di carne piemontese prodotti da La Granda (Presidio Slow Food della razza bovina Piemontese) e le fatate, gustose chips di patate tagliate a mano e aromatizzate con i più svariati condimenti tra cui sale rosa di Cipro, cacio e pepe e paprika.
Il locale, proprio per rappresentare pienamento il concetto di open - ovvero apertura - è dog friendly. Inoltre, durante tutta la serata potrete usufruire gratuitamente del servizio wi-fi.

BIRRE ALLA SPINA

La Storia

Open Baladin Torino non è solo un locale, perché un ambizioso obiettivo guida il progetto: fare di Torino la capitale del nord della birra artigianale italiana. Come? Creando cultura birraria, argomento centrale del concetto Open.


Il locale torinese nasce, come l’araba fenice, dalle ceneri di una struttura inutilizzata da lungo tempo conosciuta come Casa Canada per la sua vecchia funzione (era la sede della delegazione canadese). L’edificio - di proprietà del Comune di Torino - è stato preso in mano da Teo Musso e dall’artista Marina Obradovic, la quale si è occupata della decorazione dei locali Baladin, ed è stato trasformato in un punto di riferimento nel mondo della Torino birraria.


Open Baladin Torino è il terzo locale, dopo quelli di Cinzano e Roma, nati con il proposito di promuovere la conoscenza della birra artigianale italiana proponendo un’ampissima scelta di birre alla spina e birre in bottiglia accuratamente selezionate.

Orari: