Il gusto aromatico e amaro dell’aperitivo italiano per eccellenza

BEER AMERICANO


Di color rosso mattone e melograno, limpido e brillante, dalla bolla fine e persistente. 

Al naso spiccano le note speziate di vermouth e bitter, arricchite dalle sensazioni di luppolo della birra Baladin 4.8.

Si presenta al palato amaro in ingresso, di genziana e artemisia, lasciando poi spazio a piacevoli note agrumate di arancio amaro e chinotto, di spezia calda, macis ed erbe alpine, per esaltarsi nuovamente su un finale amaro di luppolo, lungo e persistente.

NOTE TECNICHE
Grado alcolico: 7,0 %
Temperatura di servizio: 6/8°C

Abbinamenti

Perfetto per un aperitivo di salumi e formaggi, anche stagionati, e verdure alla griglia.

La storia

Le origini dell'Americano (a cura di Michele Marzella) “L’americano, l'aperitivo tanto apprezzato dagli italiani per il suo bilanciamento dolce amaro, e che tante storie lega all’origine del suo nome. Per alcuni era “bere alla maniera degli americani” per altri era il drink per omaggiare il gigante “americano” primo Carnera. A noi piace la versione più piemontese delle storie: americano da “amaricà” rendere più amaro.”

Da questa storia di orgoglio campanilistico che abbiamo pensato al Beer Americano, dove la birra, con la sua elegante nota amara, diventa coprotagonista di un cocktail storico.

I beer cocktail Baladin nascono dall’idea di riproporre dei classici della miscelazione utilizzando la birra artigianale che con le sue caratteristiche aromatiche ben si presta a questo gioco, rispettoso, di rivisitazione. Da tempo Baladin propone nei suoi locali dei “twist on classic” per i clienti che amano i cocktail ed è il successo di questa proposta che ha stimolato la voglia di Teo di creare un drink pronto per essere consumato in ogni occasione: seduti ad un tavolo di un bar e pub oppure comodamente seduti sul divano di casa. A renderli una proposta unica e alternativa non è solamente l’uso della birra ma anche l’impiego, nel creare la liquoristica, di alcol distillato da birra. Idea nata per dare nuova vita alla birra in stock che non si è potuta consumare a causa del lockdown ma che - in realtà - ha stimolato un approccio ancora più in linea col pensiero Baladin di voler creare quanto più possibile, una filiera corta e controllata. Grazie al Beer Americano è nata una preziosa collaborazione con il gruppo Affini di Davide Pinto e del bravissimo bartender Michele Marzella. Contattati per poter utilizzare nella ricetta il loro cocktail “Nuvolari” - amato da Teo per le sue note di chinotto - durante gli incontri è nata un’affinità creativa straordinaria che ha reso naturale il percorso di lavorare assieme su questo beer cocktail. 

Per consentire la massima facilità di consumo, i beer cocktail Baladin sono confezionati in lattina con apertura totale che ne facilita la mescita ma che trasforma la stessa lattina, preventivamente raffrescata, in un pratico e simpatico contenitore da cui si può bere direttamente o con una cannuccia.

Video ricetta di Casa Baladin

Ti consigliamo anche: