La storia

Il birrificio agricolo Baladin nasce come brewpub (produzione e mescita diretta) nel 1996 a Piozzo, piccolo paese nelle Langhe in provincia di Cuneo, per opera del suo fondatore e mastro birraio Teo Musso. Nel corso della sua storia, cambia sede più volte seguendo la crescita delle esigenze produttive: dalle poche decine di metri quadrati rubati al pub, al più ampio spazio ricavato nel pollaio dei genitori di Teo, per giungere infine alla moderna e ampia sede attuale ospitata nel Baladin Open Garden. Tutti i luoghi che hanno ospitato il birrificio hanno un elemento in comune: considerare l’area di produzione come uno spazio aperto per accogliere e per raccontare.

Le sedi Baladin sono state da subito concepite per diffondere la conoscenza della birra artigianale e della filosofia che guida la creazione di ogni prodotto pensato da Teo Musso. Il birrificio è visitabile percorrendo una passerella sopraelevata che conduce attraverso sale allestite per raccontare ogni momento di produzione e per lanciare, attraverso disegni e frasi, i tanti messaggi che compongono il mondo Baladin.

L'impianto di produzione

Baladin è dotato di un moderno impianto di produzione dalla capacità nominale di 50.000 ettolitri all’anno ed è stato realizzato integralmente in Italia da artigiani che lo hanno pensato con noi perché fosse perfetto per la tipologia di birra che produciamo. Il filo conduttore del progetto è stato creare un birrificio all’avanguardia ma adatto ad una produzione artigianale caratterizzata dalla flessibilità; pensato per preservare l’integrità totale della materia prima, mantenendo la birra viva, non pastorizzata. Un impianto strutturato in modo che possa essere visitabile dal pubblico sempre, anche durante l’attività di produzione, per garantire a tutti la massima trasparenza.

La filiera produttiva

Perché la Birra è Terra! Questa frase guida da sempre il pensiero di Baladin. Far capire che la birra è un prodotto derivante dall’agricoltura è al centro del nostro messaggio. Per sostenere con i fatti le parole, da anni si è intrapreso un percorso di trasformazione dell’approvvigionamento delle materie prime. Nel 2012 abbiamo raggiunto un obiettivo fondamentale: trasformare in agricolo il birrificio e assumerci la responsabilità di tutta la filiera produttiva partendo dalla terra e dalla sua coltivazione. Simbolo di questo percorso è Nazionale: la prima birra 100% italiana prodotta con acqua delle Alpi Marittime, orzo e luppolo dei nostri campi piozzesi, lievito coltivato nel laboratorio interno e alcune spezie di origine nazionale.  

I luoghi

Piozzo è un piccolo paese rurale situato in provincia di Cuneo e affacciato sulla Langa del vino. Come poteva venire in mente a Teo Musso di produrre birra e di aprire qui il suo birrificio? Tutto questo, probabilmente, non ha stupito i piozzesi, gente concreta ma anche orgogliosa e ricca di spirito di iniziativa. Per tutto il centro del paese si respira lo spirito dei luoghi Baladin: scopriamo insieme qualcosa in più su Piozzo, le sue tradizioni, la sua gente e i luoghi Baladin.

Le persone

Un progetto articolato come quello di Baladin ha bisogno di un gruppo di lavoro motivato e che ne condivida il percorso e la filosofia. Teo Musso guida una squadra importante, composta da membri storici e da nuove giovani menti che stimolano il confronto e portano nuova energia nel gruppo Baladin: nelle sue molteplici attività è produzione, distribuzione, amministrazione, servizio. Da pochi giovani amici chiamati da Teo nel 1986 ad aiutarlo nel pub, oggi sono centinaia le persone che compongono il team Baladin. Vorremmo farveli conoscere tutti: veniteci a trovare al birrificio o nei nostri pub!

Visita il birrificio

Vieni a toccare con mano e a vivere in prima persona l'esperienza Baladin. Ci trovi a Piozzo, in località Valle 25. Allora che fai? Passa al Birrificio Baladin: prenota ora la tua visita cliccando qui sotto!