Lo storico cocktail delicatamente piccante ancora più ricco

MOSCOW BEER


Color giallo paglierino, delicatamente opaco; al naso spiccano immediatamente le note speziate dello zenzero, liberando poi il campo a quelle vegetali ed agrumate della birra Sud di Baladin.

Al palato è fresco e piccante di zenzero grazie al Ginger Beer Baladin, per poi confondersi in sensazioni agrumate, poi delicatamente amare di luppolo, per poi terminare e restare persistente e spicy in bocca a lungo.

NOTE TECNICHE
Grado alcolico: 6,5 %
Temperatura di servizio: 6/8°C

Abbinamenti

Si sposa perfettamente ad una cucina esotica, una poke hawaiana con salmone, avocado ed edamame, fantastico col sushi, o con una crepe Jianbing.

La storia

La storia del Moscow Mule (a cura di Michele Marzella) “Il Moscow è il cocktail che descrive la resilienza. Questo drink di successo nasce infatti dall’incontro di tre sfortunati imprenditori. Erano gli anni 40, quando in un bar di New York, tre imprenditori in difficoltà si incontrarono: il primo produceva una vodka (oggi molto celebre), il secondo una bevanda allo zenzero detta “ginger beer”, mentre il terzo, o meglio, la terza, gestiva un magazzino di prodotti in rame ed era letteralmente sommersa di tazze in rame. Da questo incontro nacque il celebre Moskow Mule, che Baladin ha voluto  reinterpretare “speziando” una vera e pregiata birra”.

I beer cocktail Baladin nascono dall’idea di riproporre dei classici della miscelazione utilizzando la birra artigianale che con le sue caratteristiche aromatiche ben si presta a questo gioco, rispettoso, di rivisitazione. Da tempo Baladin propone nei suoi locali dei “twist on classic” per i clienti che amano i cocktail ed è il successo di questa proposta che ha stimolato la voglia di Teo di creare un drink pronto per essere consumato in ogni occasione: seduti ad un tavolo di un bar e pub oppure comodamente seduti sul divano di casa. A renderli una proposta unica e alternativa non è solamente l’uso della birra ma anche l’impiego, nel creare la liquoristica, di alcol distillato da birra. Idea nata per dare nuova vita alla birra in stock che non si è potuta consumare a causa del lockdown ma che - in realtà - ha stimolato un approccio ancora più in linea col pensiero Baladin di voler creare quanto più possibile, una filiera corta e controllata. Per il Moscow Beer, cocktail speziato dalle note agrumate, Teo ha scelto una birra simbolo dell’italianità della filiera agricola del suo birrificio, la Sud di Baladin. Le sue note agrumate e la sua leggerezza hanno trovato un matrimonio ideale con la piccantezza dello zenzero della bibita Ginger Beer Baladin. Un drink senza ombra di dubbio 100% Baladin. 

Per consentire la massima facilità di consumo, i beer cocktail Baladin sono confezionati in lattina con apertura totale che ne facilita la mescita ma che trasforma la stessa lattina, preventivamente raffrescata, in un pratico e simpatico contenitore da cui si può bere direttamente o con una cannuccia.

Video ricetta di Casa Baladin

Ti consigliamo anche: