La birra estiva dedicata ai 10 anni di C’è Fermento

C'È FERMENTO 2019


Il nostro modo di fare... Blonde Ale

Birra di colore giallo paglierino limpido, si presenta con schiuma candida e fine. Al naso sono presenti sentori di malto accompagnati da note di erbe e fiori tra cui spicca il profumo di camomilla.

All’assaggio si presenta di corpo leggero e con gassatura fine che la rendono di facile beva. Si ritrovano la camomilla accompagnata da note agrumate ed erbacee. A legare questi delicati sapori una sottile sfumatura di miele d’ erica bilanciata da un finale leggermente amaro di luppolo e radice di genziana.

La sua secchezza e la sua piacevole sapidità la rendono perfetta come birra per l’estate.

Ingredienti

Acqua, malto d’orzo dei nostri campi, luppolo italiano, miscela di spezie e scorze d’agrumi in proporzione variabile, zucchero, lievito.

Note degustative

Formati

Note degustative

Formati


Grado alcolico
vol.

Gradi Plato

Colore (EBC)

Grado di amaro (IBU)

Temperatura di servizio

Abbinamenti

La storia della
C'È FERMENTO 2019

Birra creata a più mani dai birrai artigiani cuneesi per festeggiare la decima edizione dell’evento birrario “C’è Fermento”, organizzato a Saluzzo (Cuneo) dalla Fondazione Amleto Bertoni.

Da 10 anni Saluzzo diventa, nel mese di giugno, un importante punto di riferimento per la cultura sul mondo della birra artigianale italiana. È consuetudine produrre una birra collaborativa simbolica, la cui ricetta viene creata dai mastri birrai dei birrifici cuneesi partecipanti alla manifestazione.

L’edizione 2019 è stata prodotta nel birrificio agricolo Baladin. Abbiamo avuto il piacere di ospitare nella nostra sala cotte i colleghi di Antagonisti, Birrificio della Granda, Kauss e Trunasse che hanno indicato il profilo aromatico della birra scegliendo 10 spezie a simboleggiare i 10 anni della manifestazione: camomilla, genziana, cicoria, coriandolo, miele d’erica, sciroppo di sambuco, sale di trapani, scorze di mandarino, di limone e di bergamotto.

Per conoscere C’è Fermento http://cefermento.fondazionebertoni.it/

Video ricetta di Casa Baladin

Ti consigliamo anche: