Il Beermouth in un grande classico

BEERMOUTH & TONIC


Di colore giallo tenue, con riflessi ambrati quasi aranciati; al naso il profilo del Beermouth risulta ben riconoscibile, con gradevoli rimandi alle sue note profonde, armoniche ed eleganti.

Al gusto, le delicate note lievemente amaricanti si alternano alle note fresche di scorza di agrumi, che prolungano il sorso. Il finale è persistente ed equilibrato, con un piacevole tocco citrico che conferisce una grande bevibilità complessiva.

NOTE TECNICHE
Grado alcolico: 6,0 %
Temperatura di servizio: 6/8°C

Abbinamenti

La storia

La storia del Gin Tonic (a cura di Michele Marzella) Il gin tonic è il long drink che nasce dal desiderio di stare bene. Nacque infatti per mano dei soldati inglesi, durante la dominazione in India, quando per limitare i danni della malaria erano soliti sorbire una bevanda amarissima al chinino, detta Acqua Tonica. Questa bevanda, ben lontana dalle gradevoli bevande di oggi, veniva allungata con il gin per renderla accettabile al gusto.“

Durante la fase di formulazione del Beermouth, il gruppo di lavoro composto da Teo, Dennis Zoppi e Giacomo Donadio, aveva deciso che la ricetta definitiva - frutto di molti mesi di incessante lavoro - per potersi ritenere davvero completa e ultimata avrebbe dovuto superare una prova: essere una compagna perfetta per la tonica. 

Il risultato sorprese tutti profondamente. Con la diluizione, e a quelle temperature di servizio, il Beermouth si apriva e si trasformava. I rimandi alle sue componenti profonde, intense, complesse, donavano eleganza. Ma, allo stesso tempo, esplodevano le note fresche di scorza di agrumi, che invitavano al sorso.

Si era aperto un nuovo cammino e restava solo un passaggio per la perfezione: creare una tonica ideale per quell’abbinamento, capace di valorizzarne e di esaltarne tutti i profili senza coprili. Una tonica delicata ed estremamente elegante, che avrebbe completato il bouquet con grande sensibilità.  

Una tonica con un’anima propria, che parlasse di un territorio e delle sue tradizioni.

Teo, si lanciò nell’impresa e creò la Tonica al Fieno con estratto di fieno maggengo (primo taglio primaverile), dalle note erbacee perfettamente equilibrate con l’amaro del chinino.

Il Beermouth & Tonic può essere definito un twist on classic del Gin & Tonic. Ma non è solo quello. È un’unione di saperi, uno scambio, un incontro. È un prodotto che racconta il territorio dove è nato e la voglia di sperimentare delle persone che lo abitano. È una nuova proposta che si appoggia rispettosamente sulle spalle di un gigante/classico senza tempo, e da lì desidera indicare nuovi cammini percorribili. Nuovi sconfinamenti.

Video ricetta di Casa Baladin

Ti consigliamo anche: