Di bicchieri, calici e tazze per consumare birra ne sono esistiti da sempre centinaia di fogge, misure e tipologie. Per poter essere facilitati nell’esprimere un giudizio bisognava, invece, disporre di un contenitore che fosse in linea con parametri specifici. Ecco allora che, dopo aver degustato decine di birre, dalle lager più famose alle grandi birre d’abbazia, il nostro Teo e il mitico Kuaska (Lorenzo Dabove, massimo esperto italiano di birre) hanno modellato idealmente la forma del bicchiere da birra universale.


All’alba del 2006 nasce il TeKu, acronimo di Teo e Kuaska. Realizzato dagli amici della Rastal, azienda leader del settore, viene prodotto in Italia ed è ora certamente considerato il bicchiere italiano ufficiale per degustare la birra.


La sua forma particolare riesce ad esaltare gli aromi e i sapori delle birre così da essere compagno prezioso per birrai, degustatori o anche semplici appassionati. Dal 2014, a fianco del TeKu con capacità 42cl, è stato introdotto il Mini-TeKu con analoghe caratteristiche funzionali e di design, ma con dimensioni più ridotte e una capacità di 33cl. 

Negli ultimi anni si sono susseguiti diversi tentativi di copiare il design del TeKu ma la preferenza che in tutto il mondo viene data al bicchiere originale risponde senza dubbio a questi tentativi di imitazione. L’importante concorso birrario “European Beer Star” adotta TeKu come calice di degustazione per i suoi giurati provenienti da tutto il mondo.

TEKU

VOLUME: 42,0 cl, 14,8 Imp.fl.oz., 14,2 US fl.oz., con tacca di livello a 33,0 cl

DIMENSIONI: Ø 95,0 mmH, 196,0 mm

FORMATI: Confezione da 6 bicchieri

MINI TEKU

VOLUME: 33,0 cl, 11,6 Imp.fl.oz., 11,2 US fl.oz., Con tacca di livello a 25,0 cl

DIMENSIONI: Ø 88,0 mmH, 186,0 mm

FORMATI: Confezione da 6 bicchieri

Abbinamenti

Video ricetta di Casa Baladin

Ti consigliamo anche: