A A A
Baladin News

ROOFS 4 LIFE

50%

Venerdì 27 marzo si terrà una cena di beneficenza a favore del progetto "Roofs 4 Life".
Durante la serata sarà possibile degustare piatti tipici africani. L'intero ricavato verrà devoluto in beneficenza. 

IL PROGETTO:

Il villaggio dell’accoglienza è il luogo dell’inclusione senza distinzione di età, sesso, etnia o fede religiosa; è rifugio e luogo di pace per gli esclusi, gli abbandonati, i rifiutati, gli ultimi degli ultimi. E’ il luogo dell’amore disinteressato, dove ci si occupa dei bisogni del corpo con l’obiettivo più profondo di accrescere lo spirito. Il bimbo abbandonato troverà conforto materiale, ma anche il calore dell’amore e dell’affetto; quello che rimargina anche le ferite più profonde quali l’abbandono o il rifiuto di chi l’ha generato. Il villaggio verrà costruito nella periferia della città di Djoigou, Dipartimento di Donga, che con i suoi 207.000 abitanti è la terza città del Benin. Attualmente non vi sono strutture di accoglienza per minori, dunque i bambini abbandonati per ragioni legate all'estrema povertà, rappresentano una vera e propria emergenza sociale.

Attualmente, l'Associazione ADA Onlus ha stretto un importante documento di parternariato con il Comune di Djougou per la concessione di un'area di 32 000 metri quadrati, ove è prevista la costruzione del Centro di accoglienza e di una scuola elementare.

 

Tale superficie prevede la suddivisione in tre lotti di circa un ettaro ciascuno, ogni lotto prevede la realizzazione di:

4 orfanotrofi con 12 posti letto + refettorio comune + lavanderia e cucina, denominate “Les Maisonnettes”,

4 piccole abitazioni di accoglienza, che ospiteranno persone povere o in seria difficoltà

1 centro nutrizionale, per l'istruzione contro la malnutrizione infantile e per la preparazione di prodotti locali

1 pagoda polifunzionale, ove organizzare attività culturali, formative ed accrescere il rispetto e la tolleranza tra i popoli

1 area giochi, attrezzata per lo svago dei bambini

1 area dedicata all'orticoltura ed allevamento volatili, i cui prodotti verranno utilizzati per il sostentamento alimentare degli accolti.

 

L’attività di accoglienza dei bambini presso “les maisonettes” sarà impostata sul modello tipico della famiglia. Pertanto, i bambini accolti vivranno a tempo pieno con la figura materna di riferimento ed avranno così l’effettiva possibilità di costruire nel tempo, un legame affettivo stabile. La mamma si dovrà occupare a tutti gli effetti, della cura e dell’educazione dei figli accolti, creando quanto più possibile la tipica e naturale atmosfera famigliare, nonché si occuperà della gestione del personale addetto.

La tecnologia costruttiva impiegata per la costruzione del Centro è quella tradizionale in terra cruda, resa “moderna” e solida attraverso fondazioni in calcestruzzo armato, carpenteria metallica e serramenti:  in questo modo verranno raggiunti standard abitativi decisamente superiori rispetto all'impiego di blocchi vibrocompressi in calcestruzzo.

L'associazione ADA Onlus ha già utilizzato questa tipologia costruttiva per il “Centro della Pace” di Natitingu, dove attualmente vivono e vanno a scuola 120 bambini.

Il progetto prevede l'immediata realizzazione di n.1 Maisonette e di n.2 case di accoglienza: la progressiva realizzazione delle altre strutture avverrà in considerazione delle intervenute necessità ed alla effettiva disponibilità economica.

 

Info e prenotazioni : 0173.795431 - Info Progetto: info@fikez.it 

Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità). Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie clicca qui. Procedendo nella navigazione o chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie.